Agonda e dintorni

Ma parliamo di mare, noi siamo ad Agonda geronto beach, vicino alla famosa Palolem.
Palolem viene descritta come il rifugio tranquillo lontano dalla Goa moderna e così era, prima che iniziassero a descriverla.
Adesso è un paesino incasinato con troppi negozi, troppe barche e troppa gente. Resta un luogo caratteristico perché è vecchio, trasandato e fa molto India. Agonda, che viene descritta come la spiaggia per i vecchi perché non c'è vita notturna e attività rumorose, è bella, pulita e frequentata da turisti di ogni età che non amano le moto d'acqua e si accontentano della musica live fino alle 22:30.
E poi tutti svegli all'alba a fare yoga!
Qui ci sono più centri yoga che ristoranti ma uno li batte tutti: super hippy chic con adepti biondi, sorridenti, in tunica bianca e coroncina di fiori che trotterellano felici per l'aperitivo al caffè vegano.
Qui prendi anche la patente da yogi con certificazione americana, tutto si spiega..
Siamo stati anche a Colva Beach e siamo finiti a bere il tè e chiacchierare con due negozianti simpaticissime: quando hanno saputo che stavamo ad Agonda ci hanno chiesto se ci fossero turisti russi, alla nostra risposta negativa si sono guardate e hanno detto "come sono fortunati ad Agonda!".
E così una di loro è corsa a casa a preparare un buon tè che qui ormai non lo fa più nessuno..
Foto del giorno: India..
Non è strano che una mucca entri al ristorante, ma questa ha seguito un cliente, si è messa a tavola con la testa appoggiata alla spalla del suo nuovo amico e ogni tanto cercava di dare una leccata ai piatti in tavola.
Il cameriere non ha fatto una piega...



                    CONTINUA