Che depressione...

Posso capire di non essere al massimo della forma e che dopo 50 giorni di cibo vegetariano sono un po' dimagrito, mettiamoci anche la fatica del viaggio in moto... ma oggi mi hanno dato 70 anni! E tre giorni fa 60! Che depressione..
Prima della depressione abbiamo passato una bella domenica canonica: ci siamo seduti a tavola alle 12:30 e alzati dopo tre ore. Erano anni....
Siamo stati a pranzo con la "Banda Benelli", i motociclisti che abbiamo conosciuto il mese scorso e ne siamo usciti vivi.
Abbiamo potuto fare tutte quelle domande inopportune come, ad esempio, perché gli indiani suonano il clacson anche sul ferry boat, e scoprire che in fondo non sono tutti così ma anche peggio! Adesso siamo dei fieri membri onorari del Benelli riders club di Mumbai e ci aspettano l'anno prossimo per un giro tutti assieme.
Dopo pranzo, come vuole la tradizione mondiale, ci siamo fatti la passeggiata digestiva sul lungomare tra qualche milione di persone. Per fortuna nel week-end Mumbai si svuota.
Domani abbiamo appuntamento con un altro giovane locale, che ci chiama papà e mamma (almeno per lui non siamo i nonni) e vuole farci vedere la città a modo suo cioè non solo le classiche attrazioni ma anche altri luoghi, come la grande lavanderia a cielo aperto, che fanno la differenza qui a Mumbai.
All'inizio eravamo diffidenti ma, messo alla prova, ci ha dimostrato di essere un tipo affidabile.
Lui si è trovato in una situazione difficile a Roma, dove studia, ed è stato aiutato dagli italiani e ha promesso di ricambiare la cortesia con gli italiani in India.
Ma li troviamo tutti noi?
Foto del giorno: Il gateway of India come non l'avete mai visto.
Il gateway of India è un arco in stile "trionfo" eretto al porto di Mumbai dove sbarcò Re Giorgio V d'Inghilterra (mi pare). Bisognerebbe fotografarlo frontalmente come fanno tutti ma anche questa foto laterale ha un motivo.
Vedete quanta gente c'è? Ed è solo quella a lato dell'arco: come ho detto, per fortuna Mumbai nel week-end si svuota!


                    CONTINUA