Tirùpati

Avete mai sentito parlare di Tirupati? No?! Eppure qui c'è il luogo di culto più ricco per offerte e più visitato del mondo.
Qui vengono in visita dalle 50.000 alle 100.000 persone al giorno che diventano anche 500.000 nelle festività.
Però sono tutti indiani, ecco perché non ne abbiamo mai sentito parlare.
Il tempio è su una montagna e si può raggiungere facendo 40 minuti di tornanti con limite di velocità di 20 Km/h ma quando ho realizzato che la strada a due corsie era a senso unico è scattata l'ignoranza e siamo saliti in meno di metà tempo.
Finalmente una strada senza camion in contromano!
Comunque il tempio non l'abbiamo visto. Non ci è sembrato il caso dato che eravamo, come al solito, gli unici due turisti. Qui i fedeli salgono sulla montagna a piedi scalzi e fanno code chilometriche per poter pregare, non per beccarsi i due italiani in gita armati di videocamera che sono saliti comodamente in moto e hanno evitato la fila pagando 4 euro. E qui con 4 euro una famiglia mangia al ristorante.
La nostra soddisfazione è stata quella di fare la tirata in moto alla Valentino Rossi.
Ma il bello, ma bello bello, l'abbiamo trovato qui giù in città.
Oggi è domenica, quindi stimiamo 250.000 fedeli in trasferta, ed è anche l'ultimo giorno di saldi: riuscite ad immaginare cosa c'era nel quartiere dello shopping? No! Ve lo assicuro. Da non credere ai propri occhi.
In confronto lo stadio di San Siro la domenica del derby sembra una chiesetta di campagna in un martedì di ottobre.
..E noi i soliti due unici stranieri che non passano inosservati.
Essendo Tirupati un luogo di pellegrinaggio e non turistico, il WI-FI non è contemplato. Così per oggi niente foto.


                    CONTINUA