Mcleod Ganj 2

Se Mcleod Ganj è così bello d'inverno, chissà d'estate che favola dev'essere.
Questo è il posto ideale per il trekking accessibile. Base in hotel in paese e hai il paradiso a sei chilometri attorno a te: puoi andarci a piedi o in due ore di macchina perché c'è giusto un pochino di traffico.
Questo è il problema che sta ponendo il Nepal visto l'esempio dell'India: vale la pena costruire la strada? Finché c'è solo un sentiero la natura resta incontaminata. La strada porta soldi ma anche spazzatura, inquinamento e più gente di quanto l'ambiente possa sopportare.
Infatti Mcleod Ganj è soffocato dai rifiuti, dai turisti e dagli hotel. quelle che prima erano stradine del villaggio adesso sono vicoli asfaltati intasati di traffico in due sensi senza spazio per due macchine. Ma direi che va bene comunque perché il paese è un po' disastrato ma tutto cambia dopo due curve e 45 minuti di traffico.
Domani torniamo in valle e decideremo se affrontare Manali perché danno neve tutta la settimana.
Il clima non è ancora un problema ma non vorremmo fare la fine di tre anni fa lungo il Mekong: 7 giorni e 7notti di vestiti fradici per fare 70 Km sotto il monsone. Qui ci scongeletebbero a maggio!
Foto dell'ultimo minuto perché l'ho appena fatta.
Qui non siamo sul tetto del mondo, al massimo siamo in mansarda, ma comunque le vette sono sempre fra le nuvole. Come per magia il cielo si è aperto mentre beviamo il caffè sul balcone.
La foto allontana troppo, la cima innevata è proprio qua davanti!



                    CONTINUA


Commenti

  1. In effetti sembra molto bello. Ma tutto questo entusiasmo per le montagne mi meraviglia... Magia himalayana??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che magia è maestosità himalayana, come essere sotto il Cervino ma due volte più grande!

      Elimina
  2. sono affascinata da wuezte vette innevate ...mi danno una oace interiore....☺

    RispondiElimina

Posta un commento