Khajuraho

Non siamo in Brasile..
Khajuraho è un sito archeologico in questa valle del Madhya Pradesh ricca di storia e natura incontaminata. Siamo nella zona di Chitrakoot, dono degli dei e della natura e adesso anche parco nazionale.
Qui si viene a riposare, clima mite, tanto verde e tanto da vedere.
Anche qui ci sono i centri yoga ma normali con gli istruttori al posto dei simil-guru, infatti qui c'è turismo normale e neanche l'ombra di un biancovestito.
Il parco archeologico è suddiviso in quattro siti, solo uno è a pagamento perché è il più importante e contiene tutto ciò che puoi trovare negli altri tre, visto questo sei a posto.
Ingresso 600 rupie, 100 in più di Lucknow, ma il sito è a gestione indù.
Appena fuori c'è la moschea imponente e fatiscente come vuole la tradizione. Vai a capire perché.. L'arte sacra islamica è qualcosa di ineguagliabile in bellezza e complessità ma nessuno si preoccupa di preservare i siti storici.
I templi di Khajuraho hanno più di mille anni e sono stati rovinati dal tempo, dai mussulmani e dagli imbecilli, L'ha detto la nostra guida, ma sono anche stati restaurati più volte e sono in continua manutenzione.
Sono tutti scolpiti con figure di dei, scene di guerra ma soprattutto sesso! Un'orgia nella roccia, posizioni impossibili del kamasutra, sesso etero, omo e con animali, masturbazioni e voyeurismo. Il cosiddetto french kiss, bacio con la lingua, viene da qui e ci sono le prove, anche l'esclamazione francese "ullalà" è sanscrito, mica francese, loro hanno solo fatto conoscere il sesso indiano al resto del mondo e se ne sono presi il merito.
Stamattina ci siamo fatti il parco principale, adesso che è primo pomeriggio facciamo una pausa per il troppo sole e più tardi finiremo il giro archeologico per poi andare al tempio alle 18.30 che ci aspetta un sacco di gente per un tè dopo la cerimonia.

Foto del giorno: gestione indù.



Commenti