Delhi

Il bello delle vacanze è anche non dover guardare l'agenda, infatti ci ritroviamo senza hotel liberi il sabato sera e cerchiamo di andare in banca di domenica. Le cose si complicano ulteriormente quando il fabbro è chiuso il lunedì perché dicono che sia domenica, così abbiamo sbagliato a programmare il rientro a Delhi dove avevamo già prenotato l'hotel.
Pensavamo di fare Pushkar Delhi in due giorni senza fretta e invece abbiamo realizzato di doverlo fare in un giorno, quasi 400 chilometri che qui in India equivalgono a 8 ore impegnative di viaggio.
Quindi ci siamo messi in strada alle 6.30 ed esattamente alle 14.30 eravamo in hotel. Doccia, spuntino veloce, ancora mezz'ora di traffico per restituire la moto, un'altra mezz'ora per tornare indietro e poi finalmente ci siamo fermati. Più che fermati abbiamo fatto una breve sosta in camera per poi prendere un taxi e andare a cena in centro con l'idea di rientrare presto, infatti sono le 23.56..
Adesso vado a dormire.
Domani abbiamo la giornata libera e ci dedicheremo al turismo in città, forse. Domani vi racconto anche di stasera.
Foto del giorno: non ho voglia di sceglierla. Buonanotte.


                    CONTINUA

Commenti

  1. Scusate ma restituire la moto a chi ? Non era vostra ?

    RispondiElimina
  2. Questa volta la moto era a quasi noleggio. Al contrario del sudest asiatico dove ti intesti un mezzo in 24 ore, in India c'è tanta burocrazia e se vuoi avere una moto veramente tua perdi almeno una settimana di tempo. Conosciamo Rajiv, noleggatore di moto con la passione per l'alcol che in cambio di vino italiano ci passa una moto in bassa stagione a prezzo di costo.. Comunque sa che la trattiamo come se fosse nostra e dal meccanico non badiamo a spese. Sai cosa faccio? Scriverò un post a riguardo.

    RispondiElimina

Posta un commento